Home - Blog Preidlhof Home - Blog Preidlhof
22.05.2017
06:23
Susanne

I supercibi contro la febbre di primavera

Chi soffre della febbre di primavera, solitamente si sente stanco e spesso svogliato. Manca l’energia necessaria per affrontare le lunghe giornate di sport e le piacevoli passeggiate. Non si ha neanche più il desiderio di incontrarsi con i migliori amici dopo una giornata stressante di lavoro o con la famiglia. Per fortuna, è possibile contrastare la febbre di primavera con alcuni cambiamenti nella dieta.

Contrastare la febbre di primavera con una dieta sana

Quando il corpo si sveglia dal letargo invernale, l’organismo deve innanzitutto riadattarsi alle nuove condizioni. Le notti sono sempre più brevi, mentre le giornate si allungano: non sorprende che il nuovo bioritmo ne risente abbastanza. Quindi, cosa può aiutare? L’esercizio fisico e un’alimentazione sana!

Le verdure fresche e la frutta di stagione forniscono al nostro corpo preziosi minerali e vitamine. Ci aiutano ad affrontare la stanchezza della stagione e permettono di tornare in forma. Oggi, ovviamente, è possibile acquistare durante tutto l’anno frutta e verdura fresca; solo i prodotti di stagione, tuttavia, presentano un’elevata concentrazione di minerali e vitamine. A ora di pranzo bisognerebbe evitare piatti pesanti, come pizza e patatine: un pasto abbondante affatica l’organismo e non rende né svegli né felici. Gli alimenti proteici e quelli ricchi di fibre sono invece una buona scelta da integrare in una dieta equilibrata.

Una corretta alimentazione adatta per la primavera

Solo fornendo al nostro cervello sostanze nutritive, ci si assicurano concentrazione e ottime prestazioni. Gli acidi grassi Omega 3, in particolar modo, svolgono un ruolo essenziale per le funzioni cerebrali. Questi acidi grassi polinsaturi agiscono sulle guaine nervose e sull’interazione tra le cellule. Per questa ragione, dovrebbero essere necessariamente inclusi nel menù pesce, noci, olio di semi di lino e olio di colza.

Le proteine sono essenziali per la trasmissione delle informazioni: gli amminoacidi, che rappresentano i componenti di base delle proteine, sono importanti non solo come materiale di costruzione dei nervi, del cervello e dell’organismo, ma agiscono anche direttamente o indirettamente come messaggeri. Oltre ala carne, sono importanti fonti di proteine anche i latticini, il pesce, i legumi, i cereali integrali e la frutta secca.

I cibi freschi e tanta frutta e verdura aiutano a superare la stanchezza primaverile e a perdere i chili di troppo. Chi presta attenzione a una dieta sana, è sulla strada giusta per la prova costume. Oltre a curare la dieta, che gioca un ruolo importante, bisognerebbe fare anche tanto movimento, ad esempio in occasione di escursioni in Alto Adige.

08.05.2017
11:07
Susanne

La nuova PREIDL MedSpa nell’hotel per adulti Preidlhof

L’intero edificio principale dell’hotel per adulti in Alto Adige è stato rinnovato per la stagione 2017 e il team della PREIDL MedSpa è stato ampliato con nuovi professionisti.

La filosofia della PREIDL MedSpa

Dal 1966, le vacanze nell’hotel Preidlhof di Naturno sono all’insegna del riposo e del relax in un contesto pittoresco tra cultura e natura.

Nella PREIDL MedSpa, tutta la squadra si occupa di tutelare e proteggere la salute e la qualità della vita degli ospiti del centro. I quattro percorsi Health Check, Detox, Perfect Shape e Vital Age & Rejuvenation vengono personalizzati per soddisfare le esigenze personali dei viaggiatori che vogliono riposarsi, proteggere la propria salute e aumentare la propria vitalità. Durante una vacanza nell’hotel a 5 stelle per adulti Preidlhof, l’esperienza del lusso va al di là dell’aspetto materiale.

L’approccio sostenibile e olistico alla salute si basa su una cucina di qualità, su un programma di esercizio individuale con trattamenti di alto livello e, ultimo ma per importanza, sulla creazione di relazioni di successo.

Da questa vacanza benessere, porterete a casa - non solo grazie alle lezioni e ai workshop sulla salute - un po’ del gusto per la vita della PREIDL MedSpa.

Nella nuova PREIDL MedSpa la consapevolezza nei confronti della salute, il viaggio e l’arte di vivere si combinano alla perfezione. In questo ambiente raffinato nasce lo stile di vita del futuro. Non è mai stata percepita con tanta consapevolezza la propria esistenza e la diversità delle esperienze.

Il team della PREIDL MedSpa

  • Dottor Alexander Angerer - Medico per agopuntura, medicina ortomolecolare, omeopatia, diagnostica genetica e fitoterapia; Direttore medico del Servizio di Medicina Complementare della Marienklinik di Bolzano.
  • Docente Universitario e Dottore Alexander Gardetto - Specialista in Estetica e Chirurgia Plastica e ricostruttiva, specializzato nella chirurgia della mano.
  • Dottor Elmar Teutsch - Psicologo, psicoterapeuta e business coach. Il Dottor Teutsch opera da vent’anni come consulente e formatore nei settori risorse umane, formazione e sviluppo organizzativo.
  • Bettina Christanell - Allenatrice certificata e life coach
  • Thomas Lohse - Fisioterapista, osteopata (Québec), naturopata qualificata per la terapia manuale di articolazioni e colonna vertebrale, medicina ortomolecolare, ipnosi
  • Markus Stecher - Scienziato dello sport
  • Martina Huber - Formatrice qualificata nell’area sanitaria, nutrizionista, insegnante di yoga
  • Claudia Köllemann - Direttrice della SPA

Be happy - be healthy - be Preidl!

03.05.2017
10:56
Susanne

Preidlhof collabora con la Clinica Privata Brixsana

L'hotel per adulti a 5 stelle Preidlhof, situato a Naturno nei pressi di Merano, ha ampliato l’elenco dei suoi partner. Oltre a offrire servizi in loco nella MedSpa Preidlhof, l’hotel nel 2017 ha stretto una collaborazione con la Clinica Privata Brixsana, che si trova a Bressanone, a 80 km dall’albergo.

Nella Clinica Privata Brixsana, gli ospiti possono usufruire di servizi medici aggiuntivi. La nuova Clinica Privata Brixsana è già nota per l’approccio interdisciplinare dei suoi reparti. Gli ambulatori dispongono delle tecnologie più moderne e gli innovativi metodi di indagine sono gestiti da famosi medici specialisti che operano nella clinica. Un altro punto di forza è il rapporto personale con il paziente.

Aree di competenza della Clinica Privata Brixsana 

  • Chirurgia del disco intervertebrale per il trattamento di paralisi, parestesia, dolore alla schiena, ernia del disco, stenosi spinale e sindrome delle faccette
  • Operazioni con tecnica chirurgica minimamente invasiva per il trattamento di ernia femorale, ernia inguinale, ernia ombelicale e laparocele, interventi alla tiroide, chirurgia della cistifellea, rimozione della cistifellea e operazioni per emorroidi
  • Colonscopia e gastroscopia
  • Medicina interna
  • Prelievi e analisi del sangue
  • Neurologia e clinica del dolore
  • Ortopedia e traumatologia
  • Chirurgia estetica e chirurgia plastica e ricostruttiva
  • Radiologia
  • Urologia
  • Check up ed esami di prevenzione
  • Prevenzione, diagnosi, terapia e follow-up

Per ulteriori informazioni e per ricevere una consulenza individuale, si prega di contattare direttamente la reception Preidl Spa & MedSpa (Telefono +39 0473 666 251, medspa@preidlhof.it).

21.04.2017
07:26
Susanne

Vacanze in coppia: Una pausa per giovani genitori

Ogni coppia, dopo molti anni insieme o in seguito all’allargamento della famiglia, deve affrontare dei cambiamenti nel rapporto. Poco tempo trascorso insieme, l’ambiente di lavoro stressante, l’insonnia del bambino: tutte queste priorità lasciano poco tempo per sé. Perciò, è estremamente importante prendersi una pausa di tanto in tanto, come una coppia e non come “mamma e papà”. Andare al cinema, mangiare o fare sport insieme, concedersi una piccola pausa: le brevi soste dalla vita genitoriale sono incredibilmente preziose e fanno bene ai genitori e ai bambini.

Trovare una baby sitter per i bambini

Senza dubbio, soprattutto all’inizio, non è facile lasciare che qualcun altro si prenda cura dei bambini. Per concedersi un viaggio in coppia bisogna affidare i piccoli alle cure di una persona di fiducia. Nel caso i nonni non siano disponibili, è indispensabile trovare una baby sitter affidabile. Se questa persona non fa parte della famiglia, deve prima acquisire dimestichezza con tutte le abitudini e le consuetudini della famiglia stessa. Solo a questo punto, è possibile regalarsi un fine settimana romantico.

Fate piccoli passi per concedervi una pausa di coppia

Per iniziare passo dopo passo non bisogna scegliere subito un hotel per coppie. Per la prima pausa di coppia, si può prenotare un ristorante dietro l’angolo, in modo da poter tornare a casa in qualsiasi momento. Per godersi il tempo trascorso insieme, la prima sera il telefono dev’essere silenzioso e non continuamente sotto controllo. Bisognerebbe stabilire in anticipo di parlare il meno possibile della famiglia e dei figli. Ci sono molti argomenti di cui parlare e che si dimenticano durante la vita di tutti i giorni. Può essere anche utile stabilire un giorno della settimana da dedicare alle uscite di coppia, in modo che la serata non venga sempre rimandata.

Vacanze in coppia: è possibile?

La prima vacanza di coppia senza i bambini richiede ovviamente impegno nella pianificazione e nell’organizzazione. Ma dopo aver provato una volta, magari un fine settimana wellness in due, molto probabilmente si vorrà farlo di nuovo. Consumare la prima colazione in relax, sfogliare le riviste per ore e ore, concedersi una golosa cena con più portate: tutto ciò aiuta a recuperare le energie, ad affrontare con più forza la vita di tutti i giorni con i bambini e aumenta la serenità. Al tempo stesso, una pausa dalla routine genitoriale risveglia il rapporto di coppia.

Come organizzare il tempo in due?

  • Fate un piano realistico! Considerate le prime serate di coppia come una prova, per riabituarvi all’idea di stare senza i bambini!
  • Impegnatevi nel trovare una baby sitter! Con quale frequenza e in quali occasioni i bambini ne hanno bisogno? Solo la sera o anche durante il giorno?
  • Durante il fine settimana in coppia, fate meno programmi e godetevi di più il tempo insieme! Non è molto utile riempire il proprio tempo, passando da un'ora di sport a un'ora nel museo. È invece meglio vivere ogni momento della ritrovata vita di coppia!
  • Non siate apprensivi! Non chiamate la nonna ogni mezz’ora per controllare la situazione. Se ci sono dei problemi, senza dubbio si metterà in contatto con voi. E ricordate: i nonni hanno già cresciuto i loro figli. Queste riflessioni vi aiuteranno senza dubbio.

Non fatevi scoraggiare dalle delusioni! Spesso si è sfortunati. Proprio dopo aver programmato una breve vacanza di coppia nei minimi dettagli, il bambino il giorno prima della partenza ha la febbre alta. Un’assicurazione per l’annullamento del viaggio e un po’ di ottimismo aiutano sicuramente. In questo caso, non bisogna far altro che organizzare fin da subito la prossima vacanza in coppia!

14.04.2017
09:50
Susanne

Aloe Vera - Giglio del deserto e pianta officinale

L’aloe vera assomiglia a una pianta di cactus, ma appartiene alla famiglia delle liliaceae. La pianta, che proviene dalle regioni desertiche e subtropicali di Africa, Asia e America Latina, è riuscita nel corso di migliaia di anni di sviluppo a proteggere il suo prezioso contenuto dalle influenze ambientali.

L’aloe cresce direttamente dal terreno formando una rosetta con massimo venti foglie. Le foglie possono essere lunghe fino a 50 cm e sono coriacee, poco flessibili e ricoperte da uno strato di cera. Sui margini esterni presentano delle piccole spine. Se le condizioni sono favorevoli, dopo alcuni anni il gambo della pianta fiorisce. La fioritura è data da tanti piccoli fiori gialli. I fiori sbocciano dal basso verso l’alto, per cui di solito sono visibili i fiori completamente germogliati e quelli appassiti.

È possibile far crescere l’aloe in casa. Occorre un luogo ombreggiato e, soprattutto, un terreno sabbioso. Quando le foglie sono piuttosto grandi (dopo due anni circa), è possibile reciderle. Tuttavia, per far crescere bene la pianta, bisognerebbe lasciare sempre almeno 12 foglie. L’aloe produce le sostanze nutritive e trattiene l’acqua di cui ha bisogno per sopravvivere.

I principi attivi dell’Aloe Vera

I principi attivi sono ben protetti all’interno delle foglie. Il gel è composto prevalentemente di acqua ma contiene circa 200 principi attivi tra vitamine, enzimi, sali minerali, amminoacidi, oli essenziali e acido salicilico dalle proprietà analgesiche.

Per uso esterno, il gel può essere applicato direttamente sulla pelle. Questo gel fresco, infatti, viene assorbito rapidamente. Ha un effetto lenitivo in caso di scottature o punture d’insetto. La sua funzione antibatterica, inoltre, lo rende adatto per le ferite. Veniva utilizzato così già dai guerrieri nell’antichità, mentre gli Egiziani consideravano l’aloe un prodotto di bellezza.

Quando si taglia una foglia dalla pianta, bisogna scegliere una di quelle più in basso. Una volta raccolta la foglia, lasciate uscire il liquido giallo ed eliminate questa parte. Il liquido contiene una resina ricca di aloina, una sostanza altamente irritante e con effetto lassativo non adatta all’uso domestico.

Per uso interno, l’aloe ha effetti positivi in caso di indigestione, allergia, asma, funghi e diabete. Per poter ingerire il gel, è indispensabile eliminare completamente il liquido giallo. Fatto ciò, è possibile consumarlo. Il gel va estratto delicatamente con la lama di un coltello. Può essere consumato così oppure mescolato con un po’ di yogurt e muesli. Un’assunzione regolare di aloe può ridurre i livelli di zucchero, di lipidi e di colesterolo nel sangue. Inoltre, andrebbe ad aumentare il colesterolo buono HDL. L’aloe ovviamente non sostituisce in alcun modo i farmaci, perciò bisogna sempre consultare un medico.

Per l’applicazione, è possibile tagliare un pezzetto di foglia (di dimensioni variabili in base alle necessità) e conservare il resto della foglia in un sacchetto di plastica all’interno del frigorifero, per un paio di giorni.

In commercio sono disponibili molti prodotti con aloe vera, ma ognuno è diverso dagli altri. Sulla confezione viene spesso riportata la dicitura “100% aloe vera”; tuttavia, questo non è sempre indice di purezza, in quanto non viene specificato se il gel è stato essiccato, ridotto in polvere e aggiunto come un concentrato. Sull’etichetta dovrebbero essere elencati tutti gli ingredienti. Se viene riportata la parola “acqua” (aqua), si tratta di un estratto. I conservanti e gli additivi non dovrebbero essere mai aggiunti al prodotto.

Cerca

Archive

Ci trovi anche su